1

cinghiale

 

BIELLA 22-10-2020 "La massiccia presenza

 

sul territorio nazionale di cinghiali liberi di circolare finanche nei centri urbani, come spesso riportano le cronache, è diventata una vera emergenza di cui non è più possibile far finta di nulla. Questi rappresentano un pericolo per l'incolumità sia delle persone e sia delle cose, ma soprattutto si traducono in un danno alle coltivazioni, come la distruzione dei raccolti e il danneggiamento degli argini dei fiumi. Nel corso dell'esame della scorsa legge di Bilancio avevo presentato emendamenti per regolare la presenza sul territorio della specie cinghiali, prevedendo che le Regioni nell'ambito di aree idonee individuassero fasce di tolleranza a seconda della destinazione d'uso, delle caratteristiche ambientali e della biodiversità. Purtroppo la maggioranza ha sempre bocciato queste proposte e adesso ci troviamo a fronteggiare senza adeguati strumenti questa emergenza nazionale. Il governo, quindi, compatibilmente con l'eccezionalità del momento che stiamo vivendo a causa del contagio di Covid-19, metta in campo misure tali da contrastare e gestire quella che al momento appare una situazione incontrollata e che rischia di avere pesanti ricadute umane ed economiche".
Lo dichiara il senatore di Forza Italia, Gilberto Pichetto Fratin, responsabile nazionale del Dipartimento nazionale Finanze e Bilancio.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.