1

cavaglia alberi

CAVAGLIA' 26-06-2020Legambiente Biella contesta

l'abbattimento degli alberi a Cavaglià. In una nota l'associazione ambientalista scrive: "Con “indicibile zelo distruttivo”, l’amministrazione del Comune di Cavaglià ha sorprendentemente deciso l’abbattimento della totalità degli alberi di alto fusto che contornavano l’area mercatale, suscitando sconcerto e incredulità tra gli abitanti. Tale deprecabile iniziativa non rappresenta certamente un caso isolato nel territorio biellese. Legambiente, di concerto con altre associazioni ambientaliste, in anni passati ed ancora recentemente si è occupata più volte di casi analoghi in vari Comuni (Biella, Quaregna, Occhieppo Superiore, Vigliano, ecc...), riscontrando un “filo rosso” che lega tali deprecabili iniziative: la totale e perniciosa insensibilità di una parte considerevole delle amministrazioni pubbliche per il proprio patrimonio arboreo, anche di pregio, ritenuto evidentemente una sorte di “entità” di nessun valore, e suscettibile pertanto di qualsivoglia intervento “demolitore”. Nel non comprendere davvero le motivazioni che hanno portato a tale iniziativa, e

nel sottolineare, se ce ne fosse ancora bisogno, di quanto sia importante la presenza di alberi (anche di 1^ grandezza), alberate, viali in ambito urbano, per la loro proprietà di assorbire agenti inquinanti, per il miglioramento della qualità dell’aria, per la parziale riduzione dell’inquinamento acustico, e anche per il miglioramento estetico delle nostre città, Legambiente provvederà ad attivare richiesta agli enti competenti circa la regolarità di tale ingiustificato ed ingiustificabile intervento.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.