1

ambulanza interno dietro

BIELLA 15-09-2020 Ancora aggressioni

 

alla casa circondariale di Biella. Dieci giorni fa un agente è dovuto ricorrere alle cure mediche dopo una aggressione, lo scorso venerdì 11 settembre altro agente preso a pugni da un detenuto colombiano. "Nel pomeriggio di oggi - dichiara  Antonio Napoli - il Capo del DAP Bernardo Petralia, con una telefonata, ha voluto manifestare la vicinanza dell’amministrazione penitenziaria all’agente ferito". 

"La speranza del personale è che il nuovo capo del dipartimento - conclude Antonio Napoli - riveda prima possibile le disposizioni sulla vigilanza dinamica, revocandole, nonché le disposizioni sui trasferimenti dei detenuti responsabili di aggressioni al personale. Non è accettabile che trascorrano settimane prima che un detenuto violento venga trasferito".

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.